Buy Propecia buy tramadol no prescription overnight cheap tramadol no prescription buy Prednisone line amoxicillin antibiotics United Kingdom Antibiotics can you buy ventolin over the counter in america prednisone online no perscription overnight buy Prednisone tablets without rx Order Antibiotics Online order ventolin online uk ventolin prescription australia online pharmacy prednisone no prescription dosage and side effects of prednisone order Prednisone without rx from us pharmacy Prednisone for pets no prescription prednisone cod delivery where can i buy Prednisone without prescription Prednisone online order saturday delivery doxycycline dosage prostatitis canada priligy online canadian pharmacy no prescription needed priligy buy online Doxycycline canada
Voi siete qui: Home Chi siamo
PDF Stampa E-mail
L'Associazione Genitori Soggetti Autistici Lazio Onlus si è costituita nel luglio 2004 ed accoglie numerose famiglie con figli o parenti affetti da Autismo e Disturbo Generalizzato dello Sviluppo (DGS) residenti nella Regione Lazio, in prevalenza a Roma e Provincia. In collaborazione con altre Associazioni non lucrative e Cooperative Sociali promuove attività d’integrazione a favore delle persone diversamente abili con l’intento di favorire la socializzazione, la comunicazione, l’autonomia, l’apprendimento e la formazione in contesti integrati, nel rispetto della dignità e del principio delle pari opportunità.

 

Un aspetto che ci accomuna è il considerare il disturbo dei nostri figli aggredibile, anche se non risolvibile, attraverso un percorso di sviluppo che integri diversi interventi riabilitativi e socio educativi sempre più incentrati sull’individuo nella sua globalità, dalla sfera fisica, mentale e affettiva alla comunicativa e relazionale. Oggi infatti si ritiene che il processo evolutivo così ottenuto è caratterizzato da un maggior adattamento all’ambiente.

L’intervento non può quindi che basarsi principalmente sulla moltiplicazione delle esperienze, sulla comunicazione e sulla relazione con la realtà circostante.

L’integrazione non è un fatto formale, ma sostanziale e irrinunciabile.
Questo più frequentemente lo verifichiamo nelle scuole, infatti molti nostri ragazzi frequentano gli Istituti superiori di secondo grado ed alcuni hanno iniziato gli studi universitari.

Siamo inoltre convinti che l’integrazione sia una risorsa importante per i nostri figli che non sono solo un problema, ma un’opportunità di crescita per chi li circonda.