Buy Propecia buy tramadol no prescription overnight cheap tramadol no prescription buy Prednisone line amoxicillin antibiotics United Kingdom Antibiotics can you buy ventolin over the counter in america prednisone online no perscription overnight buy Prednisone tablets without rx Order Antibiotics Online order ventolin online uk ventolin prescription australia online pharmacy prednisone no prescription dosage and side effects of prednisone order Prednisone without rx from us pharmacy Prednisone for pets no prescription prednisone cod delivery where can i buy Prednisone without prescription Prednisone online order saturday delivery doxycycline dosage prostatitis canada priligy online canadian pharmacy no prescription needed priligy buy online Doxycycline canada
Voi siete qui: Home Archivio Notizie
Visita al Centro di Educazione Ambientale “I Falchi di Rocca Romana” PDF Stampa E-mail
Domenica 24 Aprile 2011 21:12

falcoDomenica 8 maggio 2011

Lo scenario  è quello suggestivo di Trevignano Romano sul lago di Bracciano. L’intrattenimento, certo non consueto, consiste in Falchi, Gufi ed Aquile che volteggiano in volo libero sullo sfondo del lago con l’aiuto e l’assistenza dei loro allenatori al cui richiamo sembrano lieti di rispondere. Osservare da vicino i rapaci in libertà, vederli volteggiare durante le dimostrazioni di volo sia per conoscerli meglio che per riavvicinarsi alle grandi magie della Natura: è questa l’idea di fondo del Centro Volo Rapaci “I Falchi di Rocca Romana”.
Una delle attività del Centro Volo Rapaci è la “Pet-Therapy”. Il programma che si attua è soprattutto mirato al contatto fisico tra il disabile ed il rapace, insegnando come toccarlo o farsi sfiorare. Durante i voli si fa in modo che i rapaci passino molto vicino, così da far provare la sensazione della velocità del volo ed il rumore del battito delle ali.

Il centro ospita gruppi di disabili con problemi sia fisici che psichici, ragazzi affetti da autismo e gruppi di non vedenti, sempre con un risultato positivo ottenuto con un metodo semplice e con un ambiente rilassante, insieme alla buona volontà degli amici pennuti. Ciò che si è osservato è che le persone affette da autismo escono dal loro stato d'isolamento durante il contatto con un rapace.
Si pensa che ciò avvenga per una elevata sintonia che si crea grazie alla non umanizzazione del rapace, che lo fa sentire più tranquillo e quindi avvicinabile. Il legame che nasce tra le persone diversamente abili ed i rapaci è incredibile, il contatto sembra far sparire tutte le barriere. Sono loro i protagonisti, sembrano quasi comprendere le difficoltà di persone mai viste prima, e controllando la loro natura selvatica si lasciano in genere toccare con tranquillità.
Programma