Buy Propecia buy tramadol no prescription overnight cheap tramadol no prescription buy Prednisone line amoxicillin antibiotics United Kingdom Antibiotics can you buy ventolin over the counter in america prednisone online no perscription overnight buy Prednisone tablets without rx Order Antibiotics Online order ventolin online uk ventolin prescription australia online pharmacy prednisone no prescription dosage and side effects of prednisone order Prednisone without rx from us pharmacy Prednisone for pets no prescription prednisone cod delivery where can i buy Prednisone without prescription Prednisone online order saturday delivery doxycycline dosage prostatitis canada priligy online canadian pharmacy no prescription needed priligy buy online Doxycycline canada
Voi siete qui: Home Scuola Conferenza Stato-Regioni 2008
Conferenza Stato-Regioni 2008 PDF Stampa E-mail
Indice
Conferenza Stato-Regioni 2008
pag. 2
pag. 3
pag. 4
pag. 5
pag. 6
pag. 7
Pag. 8
Pag. 9
Tutte le pagine

Intesa tra il Governo, le Regioni, le Province autonome di Trento e Bolzano, le Province, i Comuni e le Comunità montane in merito alle modalità e ai criteri per l'accoglienza scolastica e la presa in carico dell'alunno con disabilità.
Intesa ai sensi dell'articolo 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131.

Repertorio Atti n. 39/CU del 20 marzo 2008.

LA CONFERENZA UNIFICATA

Nella seduta odierna del 20 marzo 2008:
VISTO l'articolo 8, comma 6 delle legge 5 giugno 2003, n. 131 il quale prevede che, in sede di Conferenza Unificata, il Governo può promuovere la stipula di intese dirette a favorire il raggiungimento di posizioni unitarie o il conseguimento di posizioni comuni;
VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275, Regolamento recante norme in materia di autonomia delle istituzioni scolastiche ai sensi dell' art. 21 della legge 15 marzo 1997, n. 59;
VISTA la legge 5 febbraio 1992, n. 104, legge quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate;
VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica 24 febbraio 1994, atto di indirizzo e coordinamento relativo ai compiti delle unità sanitarie in materia di alunni portatori di handicap;
VISTA la legge 27 dicembre 1997, n. 449 con particolare riferimento all'art. 40, così come modificato dalla legge 24 dicembre 2007, n. 244, articolo 2, commi 413 e 414 (legge finanziaria 2008);
VISTA la legge 27 dicembre 2002 n. 289, con particolare riferimento all'art. 35, comma 7 secondo la quale all'individuazione dell'alunno come soggetto portatore di handicap provvedono le aziende sanitarie sulla base di accertamenti collegiali, con modalità e criteri definiti con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri da emanare, d'intesa con la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, e previa parere delle competenti Commissioni parlamentari, su proposta dei Ministri della pubblica istruzione, e della salute;
VISTO il DPCM 23 febbraio 2006, n. 185, regolamento recante modalità e criteri per l'individuazione dell'alunno come soggetto in situazione di handicap attuativo della citata legge n. 289/2002;
VISTA la legge 27 dicembre 2006, n. 296 (finanziaria 2007), con particolare riferimento all'art. 1, comma 605 che prevede il perseguimento della sostituzione del criterio previsto dall'articolo 40, comma 3, della citata legge n. 449/1997, con  l'individuazione di organici corrispondenti alle effettive esigenze rilevate, tramite una stretta collaborazione tra regioni, uffici scolastici regionali, aziende sanitarie e istituzioni scolastiche, attraverso certificazioni idonee a definire appropriati
interventi formativi;
VISTA la legge 24 dicembre 2007, n. 244, art. 2, commi 413 e 414 (finanziaria 2008), secondo cui il numero dei posti degli insegnanti di sostegno, a decorrere dall'anno scolastico 2008/2009, non può superare complessivamente il 25 per cento del numero delle sezioni e delle classi previste nell'organico di diritto dell'anno scolastico 2006/2007 e la dotazione organica di diritto relativa ai docenti di sostegno è progressivamente rideterminata, nel triennio 2008-2010, fino al raggiungimento, nell'anno scolastico 2010/2011, di una consistenza organica pari al 70 per cento del numero dei posti di sostegno complessivamente attivati nell'anno scolastico 2006/2007;