Buy Propecia buy tramadol no prescription overnight cheap tramadol no prescription buy Prednisone line amoxicillin antibiotics United Kingdom Antibiotics can you buy ventolin over the counter in america prednisone online no perscription overnight buy Prednisone tablets without rx Order Antibiotics Online order ventolin online uk ventolin prescription australia online pharmacy prednisone no prescription dosage and side effects of prednisone order Prednisone without rx from us pharmacy Prednisone for pets no prescription prednisone cod delivery where can i buy Prednisone without prescription Prednisone online order saturday delivery doxycycline dosage prostatitis canada priligy online canadian pharmacy no prescription needed priligy buy online Doxycycline canada
Voi siete qui: Home Progetti
Progetti
Laboratorio di musicoterapia PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 29 Novembre 2016 01:19

immagine musicaE' iniziato nel mese di novembre 2016 il Laboratorio di musicoterapia. Per questa nuova edizione ci siamo avvalsi del progetto “Si può Fare”, nato dall’incontro di professionisti del settore, musicoterapisti, psicoterapeuti, musicisti e operatori in campo pedagogico e rivolto alle persone, di tutte le fasce d’età, affette da autismo e altre patologie (sindrome di down, ritardo mentale, deficit cognitivo ecc.).
Il percorso di ogni singolo incontro inizia con una fase di accoglienza accompagnata da tecniche giocose, il setting in una ampia sala ove su tappeti sono disposti gli strumenti musicali, un momento di silenzio dedicato alla osservazione del respiro, del tono muscolare, dell’attenzione, dei movimenti e dei suoni spontaneamente prodotti.
Ha poi inizio il “dialogo sonoro”, basato sui principi della comunicazione non verbale, finalizzato a creare le condizioni per sviluppare una melodia. Durante la prima fase di conoscenza e osservazione viene data particolare importanza all’associazione visivo-uditiva dei vari strumenti.
Dal dialogo sonoro si passa all’esplorazione del movimento nello spazio. Alla fase più intensa di movimento segue un momento di silenzio ed una pausa per condividere uno spazio ricreativo.
Per sottolineare  il senso della realizzazione di uno spazio condiviso viene utilizzato anche il lavoro manuale di costruzione di strumenti, oppure il disegno o la  manipolazione di materiale di vario tipo.
Infine, la fase di rilassamento, momento di grande importanza che contribuisce a creare il contenimento necessario per accompagnare i ragazzi alla conclusione dell’attività.

 

Ultimo aggiornamento Martedì 29 Novembre 2016 01:47
 
Progetto "week-end" PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 28 Novembre 2016 23:27

week-end Bicoca 2016

 

 

 

L'Agsa propone ai propri Soci vacanze e week-end come esperienze di crescita e sviluppo, con l’obiettivo di creare un servizio che fornisca opportunità di svago e di relazioni sociali.

 L’Associazione si occupa della ricerca della struttura adeguata, predispone la logistica dell’evento, garantisce la presenza di un accompagnatore referente, organizza i mezzi di trasporto e predispone un piano di viaggio.

 

 

 

 

 

 

 

 

bicoca2

 

 

In base alle esperienze passate, abbiamo valutato che il rapporto preferibile tra ragazzo e accompagnatore è 1/1, per permettere di svolgere attività  in gruppo, passeggiate al mare, in paese o in montagna nel massimo della tranquillità. In alcuni casi, previa valutazione e in accordo con le famiglie, il rapporto può essere ridotto a 1/2.
La famiglia può indicare la persona di fiducia che accompagnerà il proprio figlio.

 

Volontà dell’Associazione è cercare di offrire un servizio con costi accessibili per tutte le famiglie, avvalendosi di luoghi, strutture, agriturismi o case in affitto  con uso cucina, per coinvolgere i ragazzi più abili nelle attività domestiche.

Ultimo aggiornamento Martedì 29 Novembre 2016 00:30
 
Laboratorio Music-Azione 2013 PDF Stampa E-mail
Sabato 13 Aprile 2013 21:35

laboratorio music-azioneIl Laboratorio, dedicato ai  Soci e a quanti desiderino far partecipare i propri ragazzi, è un progetto innovativo di educazione musicale che L'Associazione ha realizzato anche grazie al contributo della Regione Lazio.
Si suona, si fa merenda e si impara a comunicare le proprie emozioni anche con la pittura, la scrittura e il linguaggio del corpo. I ragazzi partecipano a piccoli gruppi di cinque persone e sono seguiti da due operatori musicali e un assistente educativo, con la supervisione della psicologa responsabile del Laboratorio.
Il Laboratorio si tiene a Roma nei mesi di Aprile, Maggio, Giugno, Settembre e Ottobre 2013.
La frequenza è di due pomeriggi a settimana, a scelta tra i giorni di lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì, dalle ore 15.00 alle ore 18.00.
Il costo è di 35 € al mese più la quota associativa annua di 60 € (50 + 10 per assicurazione) all’A.G.S.A. Lazio Onlus.
Per info e adesioni: tel. 3408098287 oppure contattaci qui.

 

 
Music-Azione, laboratorio educativo riabilitativo sperimentale PDF Stampa E-mail
Martedì 17 Marzo 2009 22:29

Il progetto, innovativo nei contenuti e nelle metodologie, si ispira a tre diversi approcci che mira a integrare tra di loro:
1. la pedagogia musicale, ovvero l’uso degli strumenti musicali, e in particolare dello strumentario Orff-Dalcreuze, quale veicolo di espressione dei propri vissuti emotivi profondi e mezzo di armonizzazione della persona;
2. la musicoterapia, in quanto uso esplicito e metodologicamente regolato della stimolazione sensoriale di tipo acustico, come risorsa riabilitativa per la persona con deficit afferenti all’area comunicativo relazionale;
3. le diverse metodologie di supporto aumentativo alternativo alla comunicazione verbale, fondate sull’utilizzo delle capacità residue di indicazione intenzionale ed emissione di segnali fisici sostitutivi del linguaggio verbale, anche mediante l’uso di facilitazioni basate sulle tecnologie informatiche e la videoscrittura.

 

 
Week-end PDF Stampa E-mail

I Week-end sono organizzati per gruppi di ragazzi disabili, in agriturismo o in altre strutture dove, assieme al contatto con la natura, sia possibile fruire anche di  spazi attrezzati per attività ludico-ricreative. Sono pensati per rispondere alla necessità di offrire ai ragazzi esperienze nuove in un contesto di socializzazione, ma anche per concedere alle famiglie momenti di 'sollievo' dai numerosi impegni che spesso caratterizzano la vita quotidiana.

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 02 Novembre 2016 02:13
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2